ALVARO MOLTENI, “UN ARTISTA PER LA SETA”

Siamo agli sgoccioli, vacanze ormai finite per tutti. Ora serve qualche stimolo per rinnovare la creatività e la fantasia… In queste ultime giornate estive, Vi proponiamo una gita sul lago di Como, alla scoperta di Alvaro Molteni, un eccellente rappresentante della nostra arte: il disegno tessile!

Noi non ci siamo certo fatti scappare l’occasione, infatti abbiamo già visitato la mostra proposta al Museo della Seta fino al prossimo 31 Ottobre, restando piacevolmente colpiti da un’esposizione molto ben strutturata, suddivisa per temi e colori, pensata per dare ampio rilievo al disegno per tessuti, parte integrante anche della vita di questo grande artista comasco.

 

EW3A9903

 

Visitando le stanze a lui dedicate, abbiamo vissuto un vero e proprio percorso emozionale, grazie a  bozzetti e schizzi originali, ma soprattutto a splendidi disegni, foulards, cravatte e accessori tessili. L’esposizione dà infatti  grande valore agli archivi stampati, parzialmente ricevuti in prestito dall’ Azienda Ratti, a cui l’artista ha dedicato buona parte della propria operatività come disegnatore.

Il bianco ed il nero, fortemente valorizzati e successivamente impreziositi da un rosso acceso, sono i toni che regnano sovrani e che  ci hanno maggiormente colpito ed…ispirato.Tuttavia, nel pieno rispetto delle esigenze di mercato, non mancano opere in colori più intensi e sgargianti, origine di grande scalpore ed innovazione.

 

alvaro1

 

La dinamicità della mostra dà inoltre largo spazio a contenuti monografici, che mettono in risalto la versatilità con cui Alvaro Molteni ha saputo magistralmente interpretare le richieste ricevute da clienti d’eccellenza. Ad esempio? L’ideazione del logo “Balenciaga”, tuttora rappresentativo di questo brand di fama internazionale. Tuttavia, ciò che ci ha maggiormente colpito è stato il manoscritto ricevuto dalla stessa “Maison”, che esprime profonda gratitudine e rispetto per l’operato di Alvaro. Una pratica in disuso, quella di ringraziare chi contribuisce al proprio successo, proprio per questo ci sentiamo di valorizzarla, facendone tesoro.

 

EW3A9969

 

Di grande effetto, l’ambiente più ampio dell’esposizione definito “Stanza della Moda”, sintesi perfetta dell’amore nei confronti della donna e della sua femminilità. Un ventaglio di manichini in abiti anni ’50, nei colori tanto cari all’artista, rappresenta le donne che hanno accompagnato il suo percorso artistico ed espressivo. In un contesto simile ad una piazza, le “donne di Alvaro” sembrano ammirare le sue opere, invitando il visitatore a fare altrettanto.

 

alvaro2

 

La mostra, oltre ad essere estremamente interessante per chi opera nel settore come noi, è senza dubbio fonte di ispirazione per gli studenti e per le nuove generazioni che si affacciano a questo mondo, per cui rinnoviamo caldamente l’invito a non lasciarsela sfuggire.

L’occasione sarà ottima anche per visitare il museo più rappresentativo della nostra Arte Tessile, tanto antica quanto moderna, che ci invita a far tesoro del passato, pur perseguendo la ricerca di una creatività in continua evoluzione.

Noi Vi garantiamo che ne vale la pena e attendiamo con ansia le Vostre impressioni…

You may also like

Leave a comment